OSIMO_PANORAMICA-min.jpg

Via di Francesco per Gerusalemme

“Da Assisi al Porto Antico di Ancona a piedi ”

5 / 13 MAGGIO 2018

Uno straordinario itinerario a piedi di oltre 170 km, in gran parte per sentieri, mulattiere e sterrati, a cavallo tra Umbria e Marche, che transita per 4 parchi e riserve naturali (Parco Regionale del Monte Subasio, Riserva Naturale regionale del Monte S. Vicino e del Monte Canfaito, Parco Naturale regionale della gola della Rossa e di Frasassi e Parco Regionale del Conero), tocca 5 città di grande interesse storico-architettonico (Assisi, Gualdo Tadino, Fabriano, Osimo e Ancona) e collega importanti luoghi francescani ancor’oggi vivi e intrisi di spiritualità.

Qui S. Francesco passò più volte, ma la storia che si andrà a raccontare riguarda il passaggio del Poverello d’Assisi del 1219, quando il Santo raggiunse Ancona per imbarcarsi alla volta della Terra Santa. Il percorso prevede il transito su tre passi appenninici, per poi scendere sui crinali collinari che si affacciano sul Mare Adriatico fino ad arrivare al porto Antico di Ancona.

Visiteremo grotte, pievi e chiese che ancora raccontano del passaggio di S. Francesco e pernotteremo in eremi, conventi e abbazie che intrecciano le vicende del Patrono d’Italia con quelle di San Romualdo, fondatore dei camaldolesi, che qui visse e operò.

Dal centro spirituale internazionale di Assisi l’itinerario si snoda tra i fitti boschi del Monte Subasio fino a giungere alla città di Gualdo Tadino, sviluppatasi attorno alla Rocca Flea voluta da Federico I Barbarossa. Da qui si valica il primo passo appenninico del Monte Serrasanta per entrare in territorio marchigiano, nel comune di Fabriano. Ad accoglierci la splendida Abbazia di S. Biagio in Caprile e il secondo passo appenninico, quello del Monte Rogedano. Prima di Fabriano l’incontro con uno degli eremi francescani meglio conservati: S. Maria di Valdisasso a Valleremita. Dalla conca di Fabriano ci si dirige verso la cintura del Monte San Vicino, si tocca il centro di Albacina e si affronta il terzo e ultimo passo montano transitando per il suggestivo Eremo dell’Acquerella e per l’abbazia romualdina di S. Salvatore di Val di Castro.

Con l’addolcirsi dei contrafforti montani il percorso entra nell’area collinare toccando i sorprendenti borghi incastellati di Precicchie e Domo e la spettacolare Abbazia di Sant’Urbano in comune di Apiro. Si entra nella zona del Verdicchio e si transita a Favete, nel luogo in cui S. Francesco fece costruire una chiesetta, purtroppo oggi distrutta dal terremoto, e dove il Santo si ritirò per alcuni mesi in preghiera in un antro reso bello da una cascata d’acqua. Per contrade di campagna si arriva a Cupramontana, sede della piccola ma deliziosa Abbazia del Beato Angelo, si attraversa la sede comunale di San Paolo di Jesi e si entra nel paesaggio dei calanchi del crinale collinare posto tra le valli fluviali dell’Esino e del Musone. In territorio di Filottrano si incontra il borgo di Cantalupo e si procede per ormai comodi sentieri fino alla città di Osimo, importante urbs romana e luogo francescano.

Entrando nel territorio di Camerano si entra nel Parco del Conero che verrà attraversato fino all’ingresso della città di Ancona. Scorci mozzafiato sul Mare Adriatico e sentieri secolari condurranno il pellegrino fino al centralissimo Duomo di S. Ciriaco senza passare per le vie urbane. Infine la scalinata che conduce al porto Antico transitando sotto l’Arco di Traiano per giungere al mare, alla fontana simbolo della porta d’Oriente, da dove ci si imbarcava per la Terra Santa.


PROGRAMMA

SABATO 5 MAGGIO

  • Ore 9,00 Ritrovo ad Assisi alla Basilica di S. Francesco – Consegna credenziali – Messa e Benedizione dei pellegrini
  • Ore 10,30 Partenza del pellegrinaggio
  • Ore 12,00 Pranzo lungo la strada nel bosco del Monte Subasio
  • Ore 16,00 Arrivo all’Agriturismo Basaletto nei pressi di Ponte Cavaliero Cena – pernotto e prima colazione

DOMENICA 6 MAGGIO

  • Ore 8,30 Colazione e Partenza 2° tappa
  • Ore 12,00 Sosta pranzo a Lanciano
  • Ore 17,00 Arrivo a Gualdo Tadino – Monastero francescano degli Zoccolanti – Santa Messa e sistemazione negli alloggi
  • Ore 19,30 Cena in taverna medievale
  • Ore 21,00 Visita guidata in notturna della Rocca Flea

 

LUNEDI’ 7 MAGGIO

  • Ore 8,30 Colazione e Partenza 3° tappa
  • Ore 12,00 Sosta pranzo all’Eremo di Serrasanta
  • Ore 16,00 Arrivo all’Abbazia di San Biagio in Caprile – sistemazione con brandine da campo
  • Ore 19,30 Cena all’hotel Pineta
  • Ore 21,00 Intervento sui pellegrinaggi a cura di Paolo Caucci Von Saucken

 

MARTEDI’ 8 MAGGIO

  • Ore 8,30 Colazione e partenza 4° tappa
  • Ore 12,00 Sosta pranzo all’Abbazia francescana Madonna di Val di Sasso di Valleremita
  • Ore 17,00 Arrivo a Fabriano – Monastero di S. Luca
  • Ore 19,30 Cena in monastero
  • Ore 21,00 Visita guidata in notturna alle chiese chiuse di Fabriano. Concerto per chitarra di Gabriele Possenti. Lettura delle poesie di Paolo Piacentini

MERCOLEDI’ 9 MAGGIO

  • Ore 8,30 Colazione e partenza 5° tappa
  • Ore 12,30 Sosta pranzo all’eremo dell’Acquerella
  • Ore 17,00 Arrivo all’abbazia Val di Castro – sistemazione negli alloggi
  • Ore 19,30 Cena all’agriturismo Val di Castro

GIOVEDI’ 10 MAGGIO

  • Ore 8,30 Colazione e partenza 6° tappa
  • Ore 10,00 Visita dell’abbazia di S. Urbano di Apiro
  • Ore 12,30 Sosta pranzo alla chiesa di S. Francesco a Favete di Apiro
  • Ore 17,00 Arrivo a Cupramontana – Abbazia del Beato Angelo Sistemazione negli alloggi
  • Ore 19,30 Cena in monastero
  • Ore 21,00 Concerto di musica francescana per arpa e flauto in abbazia

VENERDI’ 11 MAGGIO

  • Ore 8,30 Colazione e partenza 7° tappa
  • Ore 12,00 Sosta pranzo a S. Paolo di Jesi
  • Ore 17,00 Arrivo a Cantalupo di Filottrano – sistemazione con brandine da campo
  • Ore 19,30 Cena
  • Ore 21,00 Torneo di briscola per pellegrini

SABATO 12 MAGGIO

  • Ore 8,30 Colazione e partenza 8° tappa
  • Ore 12,00 Sosta pranzo lungo la strada alle crete di Gangalia (calanchi)
  • Ore 17,00 Arrivo a Osimo – Monastero francescano di S. Giuseppe da Copertino – sistemazione negli alloggi
  • Ore 19,30 Cena in monastero
  • Ore 21,00 Visita guidata in notturna di Osimo sotterranea

 

DOMENICA 13 maggio

  • Ore 8,30 Colazione e partenza 9° tappa
  • Ore 12,30 Sosta pranzo a casa della famiglia Serino, pellegrini per Gerusalemme
  • Ore 17,00 Arrivo a Ancona – Basilica di S. Ciriaco – consegna attestato di percorrenza e Messa del pellegrino
  • Ore 18,30 Arrivo al porto Antico di Ancona.

 


 

 

ATTENZIONE leggere attentamente le seguenti schede:

 

La nostra gallery fotografica: